Delizia al limone: storia e ricetta

Delizia al limone

La delizia al limone è un dolce tipico campano, amatissimo ovunque. Una sorta di reginetta della pasticceria.

Vi va di scoprire di cosa si tratta? Partiamo dalla storia…

La storia

La storia di questo dolce inizia nel 1978 grazie al pasticcere sorrentino Carmine Marzuillo, e dalla sua idea di creare un dolce che avesse il limone come protagonista, tanto per quanto riguarda il sapore che per quanto riguarda il profumo di questo agrume strepitoso, simbolo di Sorrento e della Costiera Amalfitana.

Una tortina che ha alla base pan di Spagna bagnato con uno sciroppo a base di limoncello, farcita e ricoperta di crema a base di limone. Molte volte la forma somiglia ad un seno, per questo, e per il suo colore candido è anche chiamata “zizza della monaca”.

La preparazione

La realizzazione di questo dolce strepitoso si compone di più preparazioni singole. Vi va di scoprire gli ingredienti insieme?

Per il pan di spagna:

40 gr di Farina

3 uova

90 gr di Zucchero

25 gr di Fecola di Patate

½ Limone

½ Baccello di Vaniglia

25 gr di Mandorle

Sale

Per la crema al limone:

2 uova

40 gr di Zucchero

1 Limone

40 gr di Burro

Per la crema pasticcera al limone:

180 gr di Latte

80 gr di Panna

4 tuorli d’uovo

60 gr di Zucchero

15 gr di Amido di mais

1 Limone

¼ di baccello di Vaniglia

Sale

Per la bagna del pan di spagna:

30 gr di acqua

30 gr di Zucchero

50 gr di Limoncello (se artigianale anche meglio)

½ Limone

Per la preparazione finale delle delizie al limone:

60 gr di Latte

110 gr di Panna

30 gr di Limoncello

Il Procedimento

Il procedimento è un po’ lungo, ma fidatevi ne varrà la pena sin dal primo morso.

Per preparare il pan di spagna iniziate a montare gli albumi a neve fermissima insieme a metà dello zucchero e ad un pizzico di sale. Nel frattempo in un’altra bowl, lavorate i tuorli con lo zucchero fino a quando non ottenete una spuma soffice. Infine, unite il tutto in una ciotola mescolando con una spatola dall’alto verso il basso delicatamente per evitare che il composto si ‘smonti’.

Al composto ottenuto, adesso, potete aggiungere la farina setacciata e la scorza del limone grattugiata e ponetelo nelle forme a mezza sfera già imburrate e infarinate; cuocere in forno già preriscaldato a 170° per circa 15 minuti. Raffreddate le mezze sfere ed estraetele dagli stampi. Mentre queste stanno nel forno potete preparare la bagna in un pentolino a parte, aggiungendo il limoncello per ultimo.

Dedicatevi crema pasticcera: in un contenitore lavorate i tuorli con lo zucchero fino a quando appariranno spumosi, unite la farina e continuate a mescolare. In un altro pentolino fate bollire latte, scorzette e spegnete dopo qualche minuto, filtrate la corsa e versate il latte sul composto di prima, riportando ad ebollizione. Ora potete inzuppare il pan di spagna con la bagna al limoncello e farcirlo con la crema pasticcera richiudendo la parte superiore col pan di spagna restante. Bagnate con l’aiuto di un pennellino l’esterno delle mezze sfere con la bagna al limoncello, e glassatele con un po’ di crema precedentemente allungata con mezzo cucchiaio di latte. Per decorarle usate ciuffetti di panna e fettine di limone o la classica fragolina. Conservatele in frigo fino al momento in cui le gusterete e… Bon Appetit!

A fenestella

Se siete curiosi di assaporare il gusto ed originale della nostra delizia al limone e non volete cimentarvi in questa preparazione, non vi resta che venire a provarla direttamente da noi, godendo della vista sul mare dalla nostra Fenestella.

 

Leave a comment